Il “Governatore” della nostra Regione ha emanato oggi un’ordinaza valida da domani e almeno fino al 15 aprile, con ulteriori misure restrittive.

Non siamo ancora riusciti a vedere il testo dell’ordinanza (appena lo troveremo lo pubblicheremo), ma il suo contenuto dovrebbe essere questo (almeno stando a quanto abbiamo potuto leggere sul sito on-line de “Il Messaggero” ==> QUI il link)

  • sospensione dell’attività degli Uffici Pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità
  • sospensione delle attività artigianali non legate alle emergenze o alle filiere essenziali
  • chiusura delle attività degli studi professionali salvo quelle relative ai servizi indifferibili e urgenti o sottoposti a termini di scadenza
  • fermo delle attività nei cantieri edili, con l’esclusione dai divieti quelli legati alle attività di ristrutturazione sanitarie e ospedaliere ed emergenziali, oltre quelli stradali, autostradali e ferroviari
  • chiusura dei distributori automatici cosiddetti ‘h24’ che distribuiscono bevande e alimenti confezionati
  • divieto di praticare sport e attività motorie svolte all’aperto, anche singolarmente
  • multa fino a 5.000,00 euro per chi non rispetterà il divieto di assembramento nei luoghi pubblici

La competenza sulla chiusura delle attività produttive è del governo, si legge in una nota della Regione, ma i rappresentanti delle associazioni di impresa hanno garantito che fin dalle prossime ore chiederanno ai propri associati di sospendere comunque tutte quelle produzioni che non fanno parte delle filiere essenziali.

Ma non basta.

Sempre dal sito on-line de “Il Messaggero” apprendiamo che l’Agenzia per le Dogane e i Monopoli ha sospeso il Lotto e il Superenalotto.

Di cosa si tratta?

Sospensione con effetto immediato del gioco operato con dispositivi elettronici del tipo ‘slot machines’, comunque denominati, situati all’interno degli esercizi di rivendita, del Superenalotto, Superstar, Sivincetutto Superenalotto, Lotto tradizionale e Eurojackpot. Sospensione estesa anche «alla modalità di raccolta online».

Motivazione: «al fine di ulteriormente limitare gli spostamenti ed il contatto dei soggetti la cui presenza risulterebbe necessaria per il corretto svolgimento delle citate attività».

Da domani, infine, stop anche alle scommesse.

Tutte le sospensioni avranno efficacia per il perdurare dello stato di emergenza e sino a provvedimento di revoca.

Scrivi un Commento