Qualche mese di disagio per chi abita in località Boarolo e non solo.

Per lavori che interessano la “casa parrocchiale” è stato istituito un senso unico di marcia per i mezzi a motore nel tratto di strada che collega la rotonda in fondo a via Roncalli con via Monasterolo (senso di marcia a salire). 

Perché ne scriviamo?

Perché la cosa e il conseguente disagio durerà per un po’ di tempo (fino a fine giugno).

Perchè pur essendo questa novità in vigore da ieri, c’è chi anche oggi ha visto auto provenienti da via Monasterolo imboccare la strada in discesa e quindi contromano, nonostante siano stati installati cartelli di divieto di transito (guidatori distratti? non informati? “fai da te”? …)

Perchè l’ordinanza temporanea che istituisce il senso unico è un esempio (purtroppo non il solo) di una certa approssimazione.

Trovate ===> QUI l’ordinaza, se volete leggerla.

Intanto si parla dell’istituzione di un senso unico senza specificare in quale direzione e si dice che il tratto di strada interessato è la via Zaverio Roncalli nel tratto tra viale Pacem in Terris e via Monasterolo: ma quel tratto di strada si chiama via Ca’ Maitino, almeno stando alla segnaletica stradale (ahi! fidarsi di Google Maps).

Qualcuno potrà dire: che c’è di male. C’è che gli atti della pubblica amministrazione dovrebbero essere chiari e precisi, non “approssimativi”.

Scrivi un Commento