Lunedì 27 gennaio: “Giornata della memoria”

 

Per ricordare: il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell’olocausto (indetta nel 2005 con una risoluzione della Assemblea generale dell’ONU).

Perché si è scelta questa data? Perché in quel giorno del 1945 le truppe sovietiche liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

In questa occasione due le iniziative messe in piedi nel nostro comune

  • Giovedì 24 gennaio alle ore 20,30 nel teatro parrocchiale

    SPECIALE GIORNATA DELLA MEMORIA

    conferenza con “Associazione nazionale ex-deportati” (ANED) e con “Istituto bergamasco per la storia della resistenza e dell’età contemporanea” (ISREC)
  • Domenica 26 gennaio (partenza ore 9.00 – ritorno ore 19.00)

    VISITA GUIDATA AL CAMPO DI FOSSOLI (Carpi – MO).

<=== Per i dettagli cliccare sul volantino qui a lato

Perché Fossoli?

A circa sei chilometri da Carpi, in località Fossoli, è ancora visibile il Campo costruito nel 1942 dal Regio Esercito per imprigionare i militari nemici . Nel dicembre del 1943 il sito è trasformato dalla Repubblica Sociale Italiana in Campo di concentramento per ebrei. Dal marzo del 1944 diventa Campo poliziesco e di transito (Polizei und Durchgangslager), utilizzato dalle SS come anticamera dei Lager nazisti. I circa 5.000 internati politici e razziali che passarono da Fossoli ebbero come destinazioni i campi di Auschwitz-Birkenau, Mauthausen, Dachau, Buchenwald, Flossenburg e Ravensbrück. Dodici i convogli che si formarono con gli internati di Fossoli, sul primo diretto ad  Auschwitz, il 22 febbraio, viaggiava anche Primo Levi che rievoca la sua breve esperienza a Fossoli nelle prime pagine di “Se questo e un uomo” e nella poesia “Tramonto a Fossoli”.

Fossoli è stato il campo nazionale della deportazione razziale e politica dall’Italia.

(citazione tratta dal sito web di “Fossoli Foundation Fondazione ex-Campo: ===> QUI)

Scrivi un Commento