Come tutti sanno, lunedì 25 novembre è la “giornata contro la violenza sulle donne”. 

Ecco qualche numero ricavato dal rapporto della Polizia “Questo non è amore 2019”.

Nel mese di marzo 2019, in media, ogni 15 minuti è stata registrata una vittima di violenza di genere di sesso femminile. Il totale giornaliero è di 88 vittime al giorno.

Nel 61% dei casi, le vittime indicano il proprio ex come autore della violenza. Nell’11% dei casi, il presunto autore degli atti persecutori è l’attuale compagno.

I presunti autori di questo tipo di reato sono in percentuale maggiore di origine italiana. Se nel 2018 rappresentavano il 73% dei soggetti segnalati all’autorità giudiziaria dalle forze di polizia, nel 2019 il dato sale al 74%.

Quali le iniziative nel nostro Comune?

L’Amministrazione comunale ha previsto questi eventi per domenica 24 novembre:

  • Posa della “Panchina rossa”, in viale Pacem in Terris, di fianco alla sala civica, con inaugurazione alle ore 16.30.

“La Panchina rossa “è un percorso di sensibilizzazione e di informazione lanciato nel 2016 dagli “Stati Generali delle Donne” e rivolto ai Comuni, alle associazioni, alle scuole e alle imprese di tutta Italia: la richiesta è quella di installare una panchina rossa in ogni Comune, come monito contro la violenza sulle donne e in favore di una cultura di parità.

  • A seguire, dalle ore 17.00, un incontro nel nuovo teatro parrocchiale, dove ci sarà prima una “performace” del gruppo i “Balores” e quindi interventi di esponenti politici/istituzionali e di una rappresentante dell’associazione “Fare per bene“.

Ma quanti gli interventi?

Quattro

se si da credito alla locandina affissa nelle bacheche comunali e in altri posti

Cinque 

se si legge la locandina scaricata dal sito del Comune.

Vedremo e cercheremo di capire perché quelle persone, in quanto, a caldo, ci pare una specie di vetrina politica e sbilanciata verso un partito, … ma forse ci sbagliamo …

Altra iniziativa mercoledì 27 novembre, alle ore 20,45 in sala civica, promossa dal “Circolo Culturale Progetto Comunità”.

Una tavola rotonda con una partecipazione tutta al femminile: Coordinatrice del “Centro Italiano Femminile” della nostra Regione, Coordinatrice del Centro antiviolenza “Ascolta chi parla” di Terno d’Isola e una ex docente di Lettere e Filosofia.

Scrivi un Commento