Dopo il “black-out” del tabellone luminoso di qualche giorno fa e il “parziale black out” di questi giorni (cambia l’amministrazione ma non cambiano, almeno per ora, i problemi con l’informatica),

ecco uno dei primi provvedimenti della nuova giunta: una variazione al bilancio preventivo per l’anno in corso (delibera di Giunta n. 68 del 3 luglio 2019).

In cosa consiste la variazione di bilancio, adottata dalla Giunta con procedura d’urgenza e che comunque deve essere approvata entro entro 60 giorni dal Consiglio comunale? Testualmente:

DATO ATTO che, in sede di approvazione del rendiconto 2018, si è determinato un risultato di amministrazione di € 407.045,20 di cui:
– € 101.339,59 per accantonamenti la cui utilizzazione è già destinata – obbligatoriamente dalla normativa vigente per il Fondo Crediti Dubbia Esigibilità e per il pagamento dell’indennità di fine mandato al Sindaco e quindi non può essere utilizzata per altri scopi;
– € 24.754,15 per partite vincolate (di cui € 6.275,45 da destinarsi all’abbattimento barriere architettoniche ed € 18.478,66 per vincoli attribuiti dall’ente e riconducibili alla fidejussione Italcementi destinata a miglioramenti ambientali nell’ambito della convenzione per la nuova Cementeria di Calusco d’Adda);
– € 211.864,41 di avanzo libero;
– € 69.087,06 di avanzo destinato agli investimenti;
RITENUTO di utilizzare parte del succitato avanzo nel modo seguente:
-> € 14.000,00 di avanzo libero per l’acquisto di arredi e attrezzature per la scuola primaria;
> € 7.000,00 di avanzo libero per l’acquisto di arredi e attrezzature per la scuola secondaria;
-> € 3.000,00 di avanzo libero per l’acquisto di arredi per gli uffici comunali;
> € 15.000,00 di avanzo libero per il concorso di idee per la progettazione del nuovo municipio – spesa corrente a carattere non permanente (art. 187 comma 2 lett d) del TUEL approvato con D.Lgs. 267/2000);
> € 25.000,00 di avanzo destinato agli investimenti per interventi sulla scuola secondaria, incarichi professionali;
> € 15.000,00 di avanzo destinato agli investimenti per interventi sulla scuola primaria incarichi professionali;

Le modifiche riguardano l’avanzo di bilancio registrato lo scorso anno 2018.

==> 21.000 euro dell’avanzo libero sono stati destinati alle due scuole, per acquisto di arredi e attrezzature;

==> 18.000 euro, sempre dell’avanzo libero, sono stati destinati al Comune (3.000 euro per arredi degli uffici e 15.000 euro per il “concorso di idee” per la progettazione del nuovo municipio)

==> 40.000 euro dell’avanzo destinato agli investimenti sono stati destinati a incarichi professionali per interventi sulle due scuole (primaria e secondaria di primo grado).

Ci vengono in mente un paio di osservazioni:

1. La precedente Amministrazione aveva comunicato che una parte (150.000 euro) dell’avanzo libero sarebbe stato utilizzato per gli interventi di messa in sicurezza della via Bedesco (problema annoso e mai affrontato seriamente); per ora la nuova Amministrazione non si sbilancia; intanto l’avanzo libero scende da 211.864 euro a 172.864 euro.

2. Nella variazione di bilancio nessuno stanziamento, almeno per ora, per il trasporto scolastico: c’è ancora tempo (poco più di un mese), ma … (speriamo non si ripeta la “telenovela” dello scorso anno).

In ogni caso entro poco tempo ci sarà obbligatoriamente un Consiglio comunale per ratificare la variazione di bilancio, ma non solo, visto che uno degli argomenti da approvare riguarda il PLIS del Monte Canto e del Bedesco (lo abbiamo visto leggendo l’O.d.G. del prossimo Consiglio comunale del Comune di Carvico – convocato per il 22 luglio):

Convenzione tra il Parco Regionale dei Colli di Bergamo e i comuni di Ambivere, Carvico, Mapello, Solza, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Terno d’Isola per l’esercizio di funzioni e attività operative, gestionali, amministrative del Parco Locale di Interesse Sovracomunale Monte Canto e Bedesco.

Scrivi un Commento