Priorato Sant'Egidio…”E poiché pensiamo che nulla viene a caso, e nulla vi è di interrotto nel tempo, e che forse la legge più influente nel mondo è proprio la storia come mistero: un mistero che poi non è così incomprensibile quanto si suppone; inoltre, poiché la Scrittura dice che « mille anni davanti a Dio sono come un giorno solo », e che nessun sacrificio è vano né mai una preghiera resta inascoltata anche se noi non sappiamo il tempo e il modo del suo esaudimento, nessuno potrebbe negare che – appunto in questo piano misterioso – l’apparizione di papa Giovanni non sia un frutto di quei sacrifici lontani e di quelle millenarie preghiere; oltre che, naturalmente, un prodotto di quella civiltà dei campi: dell’apparizione di lui più che monaco, vero contemplativo; di lui venuto da questo centro di vita benedettina; vita di secoli di una delle più forti famiglie religiose di tutta la chiesa; è lui – papa contadino – che segna, anche se non da solo, l’inizio dei nostri tempi nuovi…” Questi scritti si possono leggere, tra gli altri, sul sito del Priorato  WWW.PRIORATO-SANTEGIDIO.IT. Il prossimo weekend si festeggerà, con eventi legati alla cultura ed alla spiritualità, unico modo per ricordare compiutamente una persona come Padre Turoldo, il suo arrivo nel 1964, a Fontanella. Papa Giovanni era mancato l’anno prima. Padre Turoldo nel tempo fondò e divenne priore di una piccola comunità, “Casa di Emmaus”, presso la quale istituì il Centro di studi ecumenici “Giovanni XXIII”, destinata ad accogliere persone  di ogni provenienza religiosa o senza credo religioso alcuno, all’insegna di un ecumenismo radicale. Ristrutturò anche l’Abbazia, ridandole la funzione primaria per la quale, insieme ad altre Abbazie presenti nella zona, era stata edificata. Di seguito il programma delle giornate dedicate a Padre Turoldo:

 SABATO 17 OTTOBRE 2009 – OE 18,00 – “Il servire in amore obbediente e libero” – In ricordo di Don Primo Mazzolari nel 50mo dalla morte (1890-1959-2009) – incontro con Giorgio Vecchio dell’Università’ degli studi di Parma
 
SABATO 24 OTTOBRE 2009 – ORE 18,00 – “L’Anima della politica: cultura e spiritualità” – in ricordo di Giuseppe Lazzati nel centenario della nascita (1909-1986-2009) – incontro con Guido Formigoni dell’Università’ IULM di Milano
 
SABATO 31 OTTOBRE 2009 – ORE 19,00 – Preghiera del Vespro presso la Casa di Emmaus – Celebrazione penitenziale del Vespro nella vigilia della Festa di Tutti i Santi 
SABATO 31 OTTOBRE (pomeriggio e sera) – DOMENICA 1 NOVEMBRE 2009 (tutto il giorno) – Festa – esposizione di oggetti d’arte e di lavori manuali, e degustazioni – giochi di gruppo, pesca di beneficienza e molto altro.
 
SABATO 7 NOVEMBRE 2009 – ORE 18,00 – “Il pensare che tesse  l’umano e l’obbligo di essere umani” – in ricordo di Simone Weil nel centenario della nascita (1909-1943-2009) – incontro con Ivo Lizzola dell’Università degli Studi di Bergamo

SABATO 31 OTTOBRE 2009 – dalle 15,00 alle 17,00 – Coro “Voci del Colle” di Sotto Il Monte Giovanni XXIII – Programma di canti popolari

In occasione della Festa e  di tutti gli appuntamenti soprariportati, la libreria sita all’interno del cortile del Priorato di Sant’Egidio resterà aperta al pubblico. 
 
Per maggiori informazioni: COMUNITA’ EMMAUS DI FONTANELLA IN SOTTO IL MONTE – PRESSO IL PRIORATO DI S.EGIDIO IN FONTANELLA – VIA FONTANELLA – SOTTO IL MONTE (BG) – TEL. 3283255818 – 035794086

5 Risposte a “Padre David Maria Turoldo e il Priorato di Sant’Egidio”

  1. Fabio Capponcelli scrive:

    ciao,
    da poco tempo mi sono avvicinato alla spiritualità di padre David: è stata una sorpresa ed una fonte di ricchezza ed ispirazioni che vorrei approfondire.

    Ha 49 anni, sono di Bologna, sono da sempre appassionato di liturgia e da poco seguo il canto delle celebrazioni della mia parrocchia (…S. Egidio, a Bologna: sarà solo un caso?).

    Qui da noi negli ultimi 35 anni (da quando cioè mi interesso alle “cose di Chiesa”)di Turoldo non si è praticamente mai sentito parlare, se non per il canto “Il Signore è il mio pastore”…ora capisco il perchè: visto il clima di “noramizzazione” di cui la Bologna del dopo-Lercaro è vittima, una figura come questa sarebbe stata molto pericolosa…

    Tant’è: ora l’ho scoperta e non me la farò scappare; prima o poi vi verrò a trovare, per ora conosciamolo meglio. Mi consigliate qualche libro? Ci sono raccolte di canti suoi, oltre al sito di Domenico Clappason?

    grazie. Fabio

  2. Carlo Micheletti scrive:

    Ciao FABIO, leggo solo ora il tuo commento e per questo ti chiedo scusa del ritardo. Sono Carlo Micheletti; sono consigliere comunale di minoranza per il Gruppo Civico UNITI PER SOTTO IL MONTE ma da quando sono nato (1965, un anno dopo l’insediamento di padre David qui da noi) vivo e “partecipo” nella piccola comunità di Fontanella (e conosco a memoria tutti i salmi tradotti da Turoldo, avendoli cantati fin da bambino!). Narrarti le vicende di Fontanella sarebbe eccessivamente lungo in questo spazio. Come del resto tanti sono i libri che potrei consigliarti. Ti suggerisco di iniziare a far riferimento al sito della piccola casa editrice curata dagli stessi frati Serviti della comunità di Turoldo: http://www.servitium.it. Come del resto puoi contattarmi alla mia eamil personale: carlomick@alice.it. Con amicizia Carlo

    PS. proprio in questi giorni stiamo festeggiando la nostra FESTA DI FONTANELLA! Ogni anno, dal 2001 ormai, lo facciamo per rendere grazie della presenza di Turoldo e di chi è arrivato dopo di lui nella nostra comunità. Segnati la data del 1 novembre 2011: una buona occasione per venire a trovarci e per fare conoscenza reciproca.

  3. elena scrive:

    Carissimi mi chiamo Elena collaboro con spiche Lombardia da voi hanno un negozio ci aiutereste ad organizare una festa grazie facciiamo appello a tutte le persone di buona volon ta grazie Elena e Donata presidente spiche Lombardia fateci sapere

  4. elena scrive:

    Carissimi mi chiamo Elena collaboro con spiche Lombardia da voi hanno un negozio ci aiutereste ad organizare una festa grazie facciiamo appello a tutte le persone di buona volon ta grazie Elena e Donata presidente spiche Lombardia fateci sapere

  5. marcemilanimarcella scrive:

    A Fontanelle ho incontrato più volte Padre Davide. Ne ho un ricordo incancellabile. A Padre Davide sono legata anche perché fu il primo a raccogliere in un volume “Siate nella gioia” gli scritti di Benedetta Bianchi Porro (www.benedetta.it). Ho pure visitato la sua tomba nel cimitero lì vicino. Vorrei tornarci con mia figlia e i miei nipoti. Vorrei sapere l’orario delle messe domenicali e se è possibile prendere un pasto nel Centro Emmaus, dove mi sembra di essere già stata in passato. Grazie per una vostra risposta.
    Marcella Milani da Varese

Scrivi un Commento