Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, LIBERA si ritrova con associazioni, scuole e cittadini per celebrare la memoria delle vittime innocenti di tutte le mafie e per ribadire l’impegno quotidiano nella realizzazione di percorsi di legalità democratica e partecipazione civile. La giornata tradizionalmente si tiene il 21 marzo, ma essendo quest’anno domenica, viene anticipata a sabato 20 marzo per favorire la massima partecipazione da ogni parte d’Italia. L’APPUNTAMENTO È A MILANO, SABATO 20 MARZO 2010. Segnaliamo alla vostra attenzione una serie di appuntamenti in preparazione alla giornata.

LE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE A MILANO E IN LOMBARDIA Corso di formazione popolare Milano, ogni martedì, ore 21.00 Spazio Melampo, Via Tenca 7 Martedì 16 Febbraio 2010 “Come gli struzzi. Storia dell’atteggiamento delle istituzioni e dell’opinione pubblica milanese e lombarda nei confronti delle presenze mafiose sul territorio” Lorenzo FRIGERIO, giornalista, coordinatore della Fondazione Libera Informazione Presenta e coordina gli incontri: Nando DALLA CHIESA, Docente dell’Università Statale di Milano Presidente della Scuola di Formazione Politica ‘Antonino Caponnetto’ Presidente onorario di Libera La Scuola di Formazione Politica “Antonino Caponnetto” in collaborazione con l’Associazione Libera promuove a partire dal 2 febbraio, ogni martedì sera, un incontro di formazione sulla storia e sulla presenza delle organizzazioni mafiose a Milano e in Lombardia. Info: http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2810

MAFIA, STATO, SOCIETà NELLA STORIA DELLA REPUBBLICA ITALIANA Seminario/corso organizzato dall’associazione no-profit SUSP’ Milano, martedì 16 febbraio (fino a metà maggio 2010) Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Milano Via Conservatorio, 7 Il 9 febbraio è cominciato alla facoltà di Scienze Politiche della Statale di Milano il primo esperimento di corso proposto dagli studenti per gli studenti e la cittadinanza. Il tema trattato è quello delle organizzazioni mafiose: il fenomeno, la sua estensione, le reti di potere che esistono fra le organizzazioni mafiose e i poteri legali come l’imprenditoria e la politica. Info: http://www.susp.it/?p=381

UN EROE BORGHESE. Proiezione del film di Michele Placido Mercoledì 17 febbraio, ore 21.00 ARCI50, Via Benaco 1 – Milano Ingresso libero con tessera ARCI

…E GIOCHIAMOCI IL FUTURO Educazione, cultura, informazione Incontro con Don Luigi CIOTTI Venerdì 19 febbraio, ore 21.00 Cinema Teatro Rondinella Via Matteotti 425 – Sesto San Giovanni (MI) 4 Info: vedi Incontro don Ciotti_Sesto SG 2010

 Lodi con Giulio Cavalli Parole, immagini e musiche contro le mafie Sabato 20 febbraio, a partire dalle ore 10.30 Lodi – Piazza Broletto Partecipano: Giulio CAVALLI, Gianni BARBACETTO, Ruben H. OLIVA, Antonella MASCALI, Ilaria ROSSETTI, e tanti altri… Promuovono: Adelante!, Coordinamento legalità e responsabilità, Legambiente, Rete Lilliput, MEIC, Gas, Finanza Etica, Libera Lombardia e…

XV GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE “LEGAMI DI LEGALITÀ LEGAMI DI RESPONSABILITÀ” MILANO, 20 MARZO 2010 Web: www.libera.it – www.liberainformazione.org Libera_Giornata Memoria 2010

ancora 100 passiE quanti altri se ne dovranno fare di passi  avanti per non tornare più indietro?

A Ponteranica sabato 26 settembre ore 14,30.

Se compiremo questi passi in tanti nessuno saprà far dimenticare i tanti veri eroi, sia della società civile che della magistratura e delle forze dell’ordine,  caduti nella lotta contro la mafia.

SICILIATroppo spesso noi siamo portati a pensare alla Sicilia come alla Regione della mafia e dello spreco. Sono questi gli aspetti dell’isola che più spesso ci vengono fatti passare dai TG e da taluni poteri politici. Ma invece……invece dovremmo cercare di considerare la gente siciliana. I siciliani. Qualsiasi cosa loro vogliano fare, devono spesso faticare molto più di noi, a causa dei tanti problemi che attanagliano questa regione. Ma sono forti e tenaci, e sanno osare e rischiare, e per fortuna i risultati si possono vedere, anche da chi, come alcuni di noi “nordici”, vive di preconcetti. Qui allego uno speciale della Rivista “Valori” che racconta questa Sicilia e questi siciliani. Se capita di andarci in vacanza, o in viaggio, cerchiamo questa Sicilia, e non ne saremo delusi, anzi, ci porterà ad averne la giusta considerazione, e perchè no, anche ad amarla. speciale_valori[1]