Archivio per la Categoria interrogazioni 2011

Nella risposta alla nostra interrogazione del 16 nov 2011 sulla ristrutturazione della scuola primaria (VEDI), il Sindaco ha messo in evidenza gli ostacoli che la vigente legislazione frappone alla possibilità di indebitamento dei comuni.  (altro…)

Ecco la risposta dell’amministrazione (-> vedi) alla nostra interrogazione del 15 novembre 2011 (n. 3/2011 -> vedi) sull’indispensabile ristrutturazione/ampliamento della scuola primaria.

Il tono è ben diverso da quello della risposta alla nostra precedente interrogazione del febbraio 2011 sul medesimo argomento (-> vedi). (altro…)

L’amministrazione ha risposto (-> vedi) alla nostra interrogazione ( la n. 4 del 2001 -> vedi) riguardante l’apertura della via Fornace ( il collegamento tra piazza Caduti sul lavoro e via A. Moro è ancora chiuso). Sembra che entro tre mesi i lavori saranno terminati e collaudati …. vedremo.

Via Fornace che dovrebbe collegare piazza Caduti sul lavoro con via A. Moro è ancora oggetto di lavori, nonostante le edificazioni che la fiancheggiano siano termite ormai da tempo. Perché? Abbiamo fatto un’interrogazione (vedi) per conoscere i motivi di un ritardo che ci pare non giustificabile.

Sono passati parecchi mesi (era il 15 febbraio 2011) da quando il nostro gruppo ha presentato un’interrogazione sull’ampliamento della scuola primaria di Sotto il Monte (vedi).  Una parziale risposta l’abbiamo prima letta sui giornali, poi è arrivata, al nostro gruppo, la nota ufficiale dell’amministrazione (vedi), ma in Consiglio comunale l’interrogazione e la relativa risposta sono state messe all’ordine del giorno solo nella seduta del 22 settembre 2011. In quella sede si sono ripetute le polemiche che il nostro sindaco ha la pessima abitudine di rinfocolare quando si pongono problemi importanti per la vita della nostra comunità: chi da più di 7 anni ha il compito di amministrare il nostro paese non può, quando si trova palesemente in difficoltà, andare a rivangare responsabilità (vere o presunte che siano) di precedenti amministratori!!

A noi sta a cuore che il problema venga affrontato nel modo migliore possibile e che la cittadinanza sappia ciò che si vuole fare e che possa avere voce su questo argomento, perché le scelte di oggi peseranno e non poco per i prossimi anni.

Leggete qui la nuova interrogazione  (vedi).

Riportiamo la risposta dell’Amministrazione Comunale all’interrogazione che il gruppo “Uniti per Sotto il Monte” aveva fatto nel marzo scorso in merito al regolamento edilizio comunale. L’interrogazione e la risposta dovranno essere oggetto di discussione nella prossima riunione utile del Consiglio Comunale.

Riportiamo la risposta dell’Amministrazione Comunale all’interrogazione che il gruppo “Uniti per Sotto il Monte” aveva fatto nel febbraio scorso in merito all’edificazione/ampliamento della scuola primaria. L’interrogazione e la risposta dovranno essere oggetto di discussione nella prossima riunione utile del Consiglio Comunale.

P.S.  Leggete la riposta de Sindaco: è infarcita di note polemiche del tutto fuori luogo … ma ormai ci siamo abituati al suo atteggiamento poco conciliante.

il Gruppo “Uniti per Sotto il Monte” ha fatto un’interrogazione riguardante il regolamento edilizio in cui sono state poste all’Amministrazione Comunale le seguenti domande:

(altro…)

Da anni si rileva la necessità di ampliare, a causa dell’evoluzione demografica e del conseguente aumento di bambini (alunni), la struttura delle scuole elementari di Sotto il Monte.

Il nostro Gruppo ha sempre sollecitato un intervento importante, ma l’Amministrazione, dopo avere preventivato nel 2008 l’ampliamento, ha continuato a dilazionare l’intervento, che ora è previsto per il 2012, così come riportato nell’ultimo programma triennale delle opere pubbliche (delibera di Giunta n. 69 del 15/10/2010); si sono dilatati i tempi e anche i costi, che sono passati dagli iniziali € 600.000,00 agli attuali € 2.000.000,00 (e non è detto che sia finita qui).

Nel frattempo l’attuale struttura scolastica presenta situazioni che non possono aspettare di essere affrontate e risolte; la più grave riguarda i servizi igienici: carenti nel numero (per 240 bambini con soli 15 minuti di intervallo) e nella qualità. Diversi genitori segnalano che i loro figli ormai rinunciano ad andare in bagno durante tutta la mattina.

Anche raccogliendo le comprensibili preoccupazioni dei genitori, il Gruppo “Uniti per Sotto il Monte” ha presentato un’interrogazione al Sindaco ed alla Giunta Comunale, per la quale si è in attesa di risposta.