Archivio per la Categoria arte

 Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, LIBERA si ritrova con associazioni, scuole e cittadini per celebrare la memoria delle vittime innocenti di tutte le mafie e per ribadire l’impegno quotidiano nella realizzazione di percorsi di legalità democratica e partecipazione civile. La giornata tradizionalmente si tiene il 21 marzo, ma essendo quest’anno domenica, viene anticipata a sabato 20 marzo per favorire la massima partecipazione da ogni parte d’Italia. L’APPUNTAMENTO È A MILANO, SABATO 20 MARZO 2010. Segnaliamo alla vostra attenzione una serie di appuntamenti in preparazione alla giornata.

LE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE A MILANO E IN LOMBARDIA Corso di formazione popolare Milano, ogni martedì, ore 21.00 Spazio Melampo, Via Tenca 7 Martedì 16 Febbraio 2010 “Come gli struzzi. Storia dell’atteggiamento delle istituzioni e dell’opinione pubblica milanese e lombarda nei confronti delle presenze mafiose sul territorio” Lorenzo FRIGERIO, giornalista, coordinatore della Fondazione Libera Informazione Presenta e coordina gli incontri: Nando DALLA CHIESA, Docente dell’Università Statale di Milano Presidente della Scuola di Formazione Politica ‘Antonino Caponnetto’ Presidente onorario di Libera La Scuola di Formazione Politica “Antonino Caponnetto” in collaborazione con l’Associazione Libera promuove a partire dal 2 febbraio, ogni martedì sera, un incontro di formazione sulla storia e sulla presenza delle organizzazioni mafiose a Milano e in Lombardia. Info: http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2810

MAFIA, STATO, SOCIETà NELLA STORIA DELLA REPUBBLICA ITALIANA Seminario/corso organizzato dall’associazione no-profit SUSP’ Milano, martedì 16 febbraio (fino a metà maggio 2010) Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Milano Via Conservatorio, 7 Il 9 febbraio è cominciato alla facoltà di Scienze Politiche della Statale di Milano il primo esperimento di corso proposto dagli studenti per gli studenti e la cittadinanza. Il tema trattato è quello delle organizzazioni mafiose: il fenomeno, la sua estensione, le reti di potere che esistono fra le organizzazioni mafiose e i poteri legali come l’imprenditoria e la politica. Info: http://www.susp.it/?p=381

UN EROE BORGHESE. Proiezione del film di Michele Placido Mercoledì 17 febbraio, ore 21.00 ARCI50, Via Benaco 1 – Milano Ingresso libero con tessera ARCI

…E GIOCHIAMOCI IL FUTURO Educazione, cultura, informazione Incontro con Don Luigi CIOTTI Venerdì 19 febbraio, ore 21.00 Cinema Teatro Rondinella Via Matteotti 425 – Sesto San Giovanni (MI) 4 Info: vedi Incontro don Ciotti_Sesto SG 2010

 Lodi con Giulio Cavalli Parole, immagini e musiche contro le mafie Sabato 20 febbraio, a partire dalle ore 10.30 Lodi – Piazza Broletto Partecipano: Giulio CAVALLI, Gianni BARBACETTO, Ruben H. OLIVA, Antonella MASCALI, Ilaria ROSSETTI, e tanti altri… Promuovono: Adelante!, Coordinamento legalità e responsabilità, Legambiente, Rete Lilliput, MEIC, Gas, Finanza Etica, Libera Lombardia e…

XV GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE “LEGAMI DI LEGALITÀ LEGAMI DI RESPONSABILITÀ” MILANO, 20 MARZO 2010 Web: www.libera.it – www.liberainformazione.org Libera_Giornata Memoria 2010

Torna la Compagnia del Mercato: divertimento garantito! Una occasione imperdibile per passare una serata serena e divertente.

Priorato Sant'Egidio…”E poiché pensiamo che nulla viene a caso, e nulla vi è di interrotto nel tempo, e che forse la legge più influente nel mondo è proprio la storia come mistero: un mistero che poi non è così incomprensibile quanto si suppone; inoltre, poiché la Scrittura dice che « mille anni davanti a Dio sono come un giorno solo », e che nessun sacrificio è vano né mai una preghiera resta inascoltata anche se noi non sappiamo il tempo e il modo del suo esaudimento, nessuno potrebbe negare che – appunto in questo piano misterioso – l’apparizione di papa Giovanni non sia un frutto di quei sacrifici lontani e di quelle millenarie preghiere; oltre che, naturalmente, un prodotto di quella civiltà dei campi: dell’apparizione di lui più che monaco, vero contemplativo; di lui venuto da questo centro di vita benedettina; vita di secoli di una delle più forti famiglie religiose di tutta la chiesa; è lui – papa contadino – che segna, anche se non da solo, l’inizio dei nostri tempi nuovi…” Questi scritti si possono leggere, tra gli altri, sul sito del Priorato  WWW.PRIORATO-SANTEGIDIO.IT. Il prossimo weekend si festeggerà, con eventi legati alla cultura ed alla spiritualità, unico modo per ricordare compiutamente una persona come Padre Turoldo, il suo arrivo nel 1964, a Fontanella. Papa Giovanni era mancato l’anno prima. (altro…)