Come sapete, ieri sera si è svolto il primo Consiglio comunale dell’anno.

Parecchi i punti all’OdG.

Tariffe e tasse

Tasse – IMU, TASI, Addizionale comunale IRPEF – Rimane tutto invariato rispetto allo scorso anno. Le previsioni di entrata sono:

  • IMU – 680.000 euro
  • TASI – 3.500 euro
  • Addizionale comunale IRPEF – 458.000 euro

Tariffe – TARI

Anche in questo caso le tariffe non dovrebbero aumentare (ma nemmeno diminuire) rispetto agli anni scorsi … ma.

Si c’è un … ma … perché non si riescono a capire bene alcune cose.

Abbiamo chiesto come è possibile che le tariffe rimangano invariate se le previsioni contenute nel piano finanziario prevedono un aumento dei rifiuti che produrremo.

La risposta c’è stata: diminuiscono le spese di gestione; ma non ci ha del tutto convinti.

… approfondiremo …

Nulla di particolare su altri tre punti:

  • Alienazioni e valorizzazioni immobiliari: non ci sono state e non ce ne sono.
  • Aree e fabbricati da destinare a residenza, attività produttive o terziarie: non c’erano e non ce ne sono.
  • Incarichi di consulenza, studio e ricerca: messi a bilancio 5.000 euro, anche al momento non se ne prevedono.

Documento di programmazione (DUP) e bilancio di previsione.

Due note importanti, una sulle entrate ed una sulle uscite.

Entrate: un contributo di 560.000 euro da parte del GSE (Gestore Servizi Elettrici) per l’efficientamento energetico realizzato con il nuovo edificio della scuola primaria. Sono soldi che potranno essere spesi solo pe

r tale scuola e non per altro.

Uscite: non è stato messo a bilancio il trasporto alunni per il prossimo anno scolastico (2019-2020). Motivazione: non condizionare la prossima amministrazione. Loro lo manterrebbero, ma la prossima? Se capiterà a loro sanno come reperire i fondi.

Ma non era più logico prevedere i fondi ed eventualmente stralciarli e dirottarli su altro che non prevederli e poi …?

Se dovesse valere la logica dichiarata per il trasporto scolastico, le previsioni del bilancio avrebbero dovuto non andare al di là delle spese inevitabili e correnti.

Una nota di critica sollevata sul metodo: il parere (obbligatorio) del “revisore dei conti” è arrivato ai Consiglieri solo 24 ore prima della seduta del Consiglio comunale; un documento di 30 pagine che non poteva essere analizzato e valutato in così poco tempo, né dai consiglieri di minoranza né da quelli di maggioranza. Si tratta di un problema di rispetto delle prerogative dei Consiglieri, tanto più che non sarebbe successo nulla se il Consiglio fosse stato convocato qualche giorno dopo (la scadenza per approvare il bilancio di previsione era il 28 febbraio, spostata, tra l’altro, al 31 marzo). La risposta del Segretario comunale è stata che, in linea teorica, il parere avrebbe potuto anche essere illustrato direttamente in Consiglio dal revisore; … sarà …

Nota: bisognerebbe perdere l’abitudine di convocare i Consigli comunali senza avere a disposizione tutti i documenti dei punti all’OdG … ma è una consuetudine che si ripete …

Proroga tempi di liquidazione ex “Consorzio Polizia Locale Isola Bergamasca” e ex “Unione di Comuni Isola Bergamasca”.

Ennesime proroghe, per il Consorzio fino al 31 marzo 2021, per l’Unione al 31 dicembre di quest’anno. Per quest’ultimo la fine sembra veramente “vicina”; per il Consorzio …

Per oggi ci fermiamo qui. Ad un prossimo post il resto:

  • Parcheggi a pagamento
  • Regolamento delle adunanze del Consiglio comunale
  • Appello alle istituzioni per il cd. “Bonus migranti”

Scrivi un Commento