Un Consiglio comunale tranquillo quello che si è svolto ieri sera, lunedì 22 ottobre.

Tanto tranquillo che anche il nostro gruppo ha espresso voto favorevole su tutti i punti, salvo l’astensione su quello relativo al “bilancio consolidato”.

Cosa c’era di importante?

  • L’istituzione del “Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario“. Si tratta di dare attuazione a quella che è conosciuta come legge sul “testamento biologico”, approvata alla fine dello scorso anno. Chiunque può depositare in comune (in busta sigillata) le sue volontà sul “fine vita” e nominare un fiduciario, l’unico che in caso di necessità potrà richiedere di renderle pubbliche. Il regolamento specifica le modalità di attuazione di tale opportunità.

Abbiamo chiesto che sia data ampia informativa di ciò ai concittadini; hanno assicurato che metteranno un “trafiletto” nel prossimo numero del notiziario comunale (che uscirà prima della fine dell’anno). Non sarebbe male anche un’assemblea informativa, magari realizzata in collaborazione con associazioni come AVIS e AIDO.

  • Approvazione del nuovo “Statuto comunale“, venuto alla luce dopo circa due anni di lavoro di un’apposita commissione costituita da rappresentanti della maggioranza e delle minoranze.

La nostra osservazione principale, che comunque non ha inficiato il parere favorevole, riguarda il numero di firme da raccogliere per poter proporre un referendum consultivo. Si è arrivati al “compromesso” del 15% del corpo elettorale, cifra alta (si tratta di più di 500 firme autenticate), che rende estremamente difficoltoso proporre il referendum. Noi avevamo indicato il 10%, che è già più del doppio delle firme necessarie per le altre modalità di partecipazione popolare (petizioni e proposte) previste dalla Statuto.

Il nuovo statuto entrerà in vigore 30 giorni dopo la sua pubblicazione all’Albo pretorio comunale. Tra poco più di un mese quindi sarà pubblicato sul sito del Comune. Invitiamo ad andare a leggerlo.

  • Piano del Diritto allo Studio (PDS) – Un piano, quello relativo all’anno scolastico 2018/19, che non si discosta da quello degli anni scorsi. Qualche dettaglio in più in un prossimo post.

A margine è stata confermata la decisione di chiudere alla circolazione delle auto, per motivi di sicurezza e su segnalazione della  polizia locale, le vie Don Birolini e Manzoni negli orari che coincidono con l’entrata e l’uscita dalle scuole (primaria e media) … vedremo.

E’ stata confermata anche la realizzazione del collegamento pedonale tra il parcheggio di via Roncalli e il sottostante parcheggio di fronte alla scuola primaria, intervento che dovrebbe iniziare il prossimo mese.

  • Convenzione per la gestione del contratto di locazione con soggetto terzo e del contratto di comodato d’uso gratuito con la provincia di Bergamo dell’immobile da destinare a sede per il centro per l’impiego mediante delega al comune di Ponte San Pietro.  L’attuale sede del Centro per l’impiego (che serve i comuni dell’Isola bergamasca) non è ritenuta più idonea, come dimensioni, dalla provincia, per cui ne deve essere reperita un’altra. Con la convenzione, che deve essere concordata da tutti i comuni, si delega il Comune di Ponte San Pietro a reperire in affitto una nuova sede. Già vi è un’indicazione di quale potrebbe essere la soluzione con un costo annuale intorno ai 20.000 euro. Poiché il costo verrà suddiviso tra tutti i comuni dell’Isola bergamasca in rapporto al numero di abitanti, l’esborso del nostro comune dovrebbe essere dell’ordine di grandezza di 650-700 euro all’anno. Il tutto è condizionato dall’adesione di tutti i comuni interessati.
  • Bilancio 2017 consolidato. E’ diventato un obbligo di legge anche per i comuni sotto i 5.000 abitanti, come il nostro. E’ un bilancio che include non solo quello del comune, ma anche per la quota di posssesso, delle società partecipate. Non ci sono “sorprese” rispetto al bilancio consuntivo 2017 del nostro Comune.

In prossimi post approfondiremo, per quanto in grado di fare, alcune delle questioni sopra riportate, soprattutto le prime 3.

 

Scrivi un Commento