Con Delibera di Giunta n. 32 del 15 marzo 2018 (====> VEDI) l’amministrazione ha dato avvio alle procedure per l’aggiornamento del Piano di Governo del Territorio (PGT).

Si tratta della 2° variante. La prima, se ben ricordate, ha avuto come esito il pesante intervento che riguarda “Cascina Costa” e poco altro (di fatto una variante “ad personam” pagata dall’interessato): “La montagna della revisione ha partorito un topolino” avevamo scritto in un nostro articolo al riguardo sul volantino del gennaio 2017.

Ora la nostra amministrazione ci riprova. Le motivazioni addotte per procedere alla revisione del PGT sono le stesse della precedente volta, con in più il riferimento (vedi secondo punto dell’elenco sotto riportato) alla normativa sulla riduzione del consumo di suolo (“dimenticata” la scorsa volta):

  • revisione delle previsioni relative agli ambiti di Trasformazione del Documento di Piano, con particolare riferimento ai criteri di compensazione (standard di qualità) previsti.
  • verifica sul dimensionamento del Piano in relazione alla normativa su consumo di suolo.
  • revisione del Piano dei Servizi in relazione alle mutate condizioni della finanza locale onde dare fattiva attuazione ad interventi ritenuti prioritari;
  • definizione della Rete Ecologica Comunale;
  • modifiche alle previsioni del Piano delle Regole per risolvere alcune criticità puntuali rilevate;
  • modifica della normativa del Piano delle Regole, onde rendere congruenti fra di loro alcune previsioni;
  • adeguamento della carta di fattibilità geologica, per quanto concerne la componente sismica, in relazione alle mutate disposizioni normative.

Il 9 aprile è stato pubblicato l’avviso di avvio del procedimento; ci sono 30 giorni a disposizione – fino al 9 maggio 2018 – per presentare suggerimenti e proposte: ===> CHIUNQUE PUO’ FARLO <===.

Noi come gruppo “Uniti per Sotto il Monte” certamente ne faremo e saranno in linea con quanto già abbiamo proposto in precedenza (salvaguardia dell’ambiente, riduzione del consumo di suolo, rete ecologica, housing sociale).

Sarebbe importante che singoli cittadini ed associazioni si facciano promotori di proposte.

 

Una nota:

Nell’avviso pubblicato e riportato qui sopra, tra l’elenco delle finalità della revisione del PGT è stata omessa quella relativa alla verifica del dimensionamento del Piano in relazione alla normativa sul consumo di suolo (LR 31/2014 – e successive modifiche e integrazioni – “Disposizioni per la riduzione del consumo di suolo e per la riqualificazione el suolo degradato”). Abbiamo fatto presente la cosa segnalando che a nostro parere, in un’ottica di “trasparenza” degli atti di una pubblica amministrazione, l’AVVISO andava riproposto in modo aderente alla delibera di Giunta.

Vedremo … ma dubitiamo che lo faranno.

Scrivi un Commento