Certamente non ricordate (ne è passato del tempo) ma in un post del 28 gennaio 2017 (===> VEDI) avevamo scritto della nascita nel nostro territorio della piattaforma “Q-cumber”: uno strumento per monitorare le problematiche ambientali, accessibile a tutti, sia per conoscere dove ci sono problemi di inquinamento, sia per segnalare nuove fonti o confermarle.

Da allora è passato più di un anno e adesso sembra che la piattaforma possa diventare operativa nei comuni dell’isola bergamasca. Infatti, stando a quanto riportato dall’Eco di Bergamo di mercoledì scorso, martedì 13 febbraio è stata firmata tra Provincia, CIB (Comunità dell’Isola Bergamasca) e Hidrogest una convenzione per la “tutela e la salvaguardia in materia ambientale”. Il “cuore” di questa convenzione è il rilancio della piattaforma Q-cumber.

Sarà così? Provare per credere. Ci proveremo anche noi!

Ma come? Qui il link al documento che spiega come fare.

Scrivi un Commento