Nel post del 20/01/2017 (==> VEDI) avevamo segnalato la presenza di lastre di amianto abbandonate nel nostro territorio. Sappiamo che tale presenza è stata comunicata al responsabile dell’ufficio tecnico.

Nonostante le assicurazioni, quelle lastre sono ancora lì e di mesi ne sono trascorsi.

Ci vuole tanto per intervenire e bonificare le zone interessate o farle bonificare da chi è il proprietario delle aree?

La precedente amministrazione si era almeno interessata del problema amianto e aveva “lanciato” una campagna per la sua rimozione dalle coperture degli edifici e degli annessi; il programma era ambizioso (eliminare l’amianto nel nostro comune entro il 2013) e ovviamente non è stato realizzato appieno, ma un certo numero di coperture in cemento-amianto sono state rimosse. Ne rimangono ancora e questa amministrazione non si è data molto da fare; unica cosa aderire (visto che non costava niente) all’iniziativa di “Agenda 21” (=> vedi post del 28/01/2016).

 

Però le lastre abbandonate e quindi non in sicurezza devono essere smaltite.

Cosa si aspetta a prendere i provvedimenti necessari?

Scrivi un Commento