Quest’anno è stata emanata un’ordinanza per la limitazione dell’uso di acqua potabile (==> VEDI).

Pertanto fino a fine settembre nel periodo compreso dalle ore 8.00 alle ore 22.00 è vietato l’uso di acqua potabile per innaffiare orti, giardini, prati, campi sportivi, per riempimento di piscine e giochi d’acqua, per lavaggio di piazzali, vialetti, autoveicoli e comunque per gli usi diversi da quelli igienico-potabili.

Tali ordinanze, emanate dall’amministrazione comunale su richiesta di Hidrogest, si ripetono periodicamente (non tutti gli anni, ma spesso) e hanno un loro senso a causa di un probabile maggior uso di acqua nel periodo estivo (con conseguente sovraccarico degli impianti di sollevamento dell’acquedotto) in concomitanza con limitate precipitazioni atmosferiche.

Hanno un loro senso se però vengono ampiamente pubblicizzate e fatte rispettare. Altrimenti sono solo un “pro forma”.

Scrivi un Commento