Ecco cosa trova chi si reca a fare una camminata al Canto.

Le cinque panchine che lì si trovano, tutte spezzate a metà, come quella nella foto. Ciò da pochi giorni, perché solo una settimana fa erano a posto.

Un incomprensibile atto di vandalismo.

E non è che si tratti di una “bravata”, ma evidentemente di un atto premeditato, visto che le panchine sono state tagliate a metà con una sega (il taglio ne è la testimonianza); e chi va in giro con una sega in mano?

Perché? Chi può aver voluto fare una cosa del genere? Con chi o cosa ce l’ha?

In ogni caso non c’è giustificazione.

Scrivi un Commento