Oggi ultimo giorno di scuola per gli alunni della primaria.

A settembre dove ricominceranno le lezioni?

I lavori di costruzione del nuovo edificio stanno finalmente proseguendo, ma non sarà certamente pronto per settembre e, probabilmente, nemmeno per fine anno.

Ci sono stati intoppi e soprattutto modifiche (la demolizione e rifacimento dell’aula Rodari anziché la sola ristrutturazione, la nuova sala mensa, la sistemazione di via Manzoni) di cui abbiamo chiesto conto nell’ultima interrogazione su questo argomento che abbiamo fatto agli inizi dello scorso mese (vedi blog del 9 maggio).

Ora è arrivata la risposta dell’amministrazione ==> ECCO COSA HA SCRITTO l’assessore Bolognini.

Cosa capiamo, oltre al fatto che non c’è ancora un programma preciso dei lavori e quindi non si sa quando finiranno?

Capiamo che, rispetto al progetto originale (e quindi al finanziamento chiesto alla regione) ci potranno essere spese in più per almeno 500.000 euro, tutte a carico del nostro comune. Non ci paiono spese “inutili”, anzi, ma se fossero state previste all’inizio sarebbero state coperte per l’80% dal finanziamento regionale. Oggi invece ce ne dobbiamo fare carico in toto. E qui viene il bello: nella risposta dell’assessore si afferma che “ nel progetto iniziale la  sala mensa “soluzione interna” era già stata prevista … poi per motivi economici si è scelto di non inserirla nel bando in quanto la copertura economica che doveva garantire l’Amministrazione non era gestibile a livello di bilancio comunale … si può ipotizzare una spesa nell’ordine dei 350 – 400 mila €“. Cioè nel 2015 il bilancio comunale non poteva gestire una somma di 70 – 80 mila euro (il resto sarebbe rientrato nel finanziamento regionale), mentre oggi siamo in grado di affrontare una spesa 5 volte superiore? C’è qualche generoso benefattore? E perché queste cose le raccontano solo adesso e non hanno detto nulla quando a settembre dello scorso anno hanno presentato alla cittadinanza l’intervento che si stava facendo?

Scrivi un Commento