Serata sulla prevenzione di furti e truffe quella di venerdì scorso (12 maggio) a Sotto il Monte in sala civica, presenti una quarantina di persone ad ascoltare e porre domande al capitano dei carabinieri di Zogno, al maresciallo della stazione dei carabinieri di Calusco d’Adda e alla .comandante della nostra polizia municipale (Corpo di Polizia Intercomunale Monte Canto).

Una ventina di consigli per contrastare possibili furti in casa. Non stiamo qui ad elencarli; li trovate a questo link .

Altrettanti consigli per contrastare truffe ==> VEDI.

Nessun accondiscendimento a chi pensa di proteggersi con le armi, né a chi propone “ronde” o cose simili per contrastare il fenomeno furti. Certo, quasi mai ad una denuncia segue la scoperta di chi ha fatto il furto (siamo in molti a pensarlo), ma la denuncia serve sempre: aiuta a costruire una casistica e a consentire una migliore sorveglianza del territorio. Il capitano dei carabinieri non ha voluto dire quante e come sono organizzate le pattuglie che controllano il territorio (motivo, comprensibile: è un dato sensibile), ma ha assicurato che in giro non c’è solo quello che vediamo, ma anche quello che non riconosciamo: personale in borghese, con auto che non riportano l’identificazione del corpo dei carabinieri.

Dal canto suo, la comandante del Corpo di Polizia Intercomunale Monte Canto ha confermato la prossima installazione nel nostro comune di telecamere.

Alcuni dei partecipanti alla serata hanno lamentato la scarsa illuminazione in alcune zone del paese. Ironia della sorte, finita la riunione, ci si è trovati con tutta la via Mons. Pietro Bosio buia (mancava l’illuminazione, per problemi all’impianto); certamente può capitare, ma …

 

Scrivi un Commento