Le associazioni di Sotto il Monte, “scottate” dai modi e tempi adottati dall’amministrazione per la cessione del “Palatenda”, hanno inviato una lettera al Sindaco e a tutta la Giunta (==> QUI IL TESTO DELLA LETTERA), in cui stigmatizzano quanto fatto,  chiedono di partecipare alla riunione di tutte le associazioni prevista per il prossimo lunedì 23 gennaio, ore 20,30 in sala civica e invitano l’amministrazione comunale a sospendere il bando e programmare insieme l’uso e la dismissione futura della struttura.

[NOTA BENE: la delibera del Consiglio Comunale del 29 dicembre 2016, che ha dato il “via libera” alla messa in vendita del “palatenda”, è stata pubblicata all’albo pretorio il 12 gennaio 2017 e il bando di gara è stato pubblicato il giorno seguente, con scadenza per la presentazione delle offerte il 31 gennaio]

 

 

 

 

 

 

 

 

Le motivazioni della richiesta sono le seguenti:

  • la mancata comunicazione alle associazioni e ai cittadini di Sotto il Monte della messa in liquidazione del “Palatenda”;
  •  le telefonate intercorse tra i rappresentanti di alcune associazioni e i membri dell’amministrazione comunale, nelle quali si è chiesto un confronto aperto con tutte le associazioni in merito all’uso e alla destinazione del “Palatenda”;
  • l’esito negativo degli incontri informali avuti recentemente tra la Parrocchia e capigruppo di alcune associazioni con l’amministrazione comunale;
  • la totale assenza di una qualsiasi possibilità di confronto.

Vedremo come andrà a finire.

 

Scrivi un Commento