Ecco la risposta dell’Amministrazione alla nostra interrogazione sui servizi di mensa scolastica e trasporto scolastico ==> VEDI

Una premessa e un commento.

Pochi giorni dopo aver inoltrato l’interrogazione, abbiamo visto le delibere che approvavano i capitolati per le due gare: quella sul trasporto scolastico – delibera di giunta n. 51 del 27 maggio 2015 e quella per la mensa scolastica – delibera di giunta n. 56 del 3 giugno 2015.

La novità più evidente riguarda il trasporto scolastico, previsto solo per le due scuole dell’infanzia e per la scuola primaria: esclusa quindi la scuola secondaria di primo grado. Ci aveva lasciato perplessi la motivazione riportata nel testo della delibera: “Dato atto che l’Amministrazione Comunale intende garantire il servizio di cui sopra solo per gli utenti frequentanti gli Asili d’Infanzia del Capoluogo e della frazione Botta e la Scuola Primaria, in quanto gli alunni della Scuola Secondaria di I Grado possono usufruire del servizio di trasporto scolastico sovracomunale già esistente“.

Esiste un trasporto scolastico sovracomunale per gli alunni della media? Stavamo per chiedere spiegazioni quando è arrivata la risposta alla ns. interrogazione, risposta che al proposito dice testualmente: “L’Amministrazione ha optato, per il prossimo triennio scolastico 2015/2018, di non includere nel bando il servizio per la Scuola Secondaria di Primo Grado. Questi ultimi potranno comunque usufruire del servizio pubblico locale lungo le vie: Bedesco, Bergamo, Esperanto, Verdi e Botta. L’Assessore Ballistreri Giuliano ha già contattato i Responsabili della Ditta Locatelli sia per l’attivazione dell’abbonamento annuo, sia per l’organizzazione proficua della salita e della discesa degli alunni, nonché dell’orario di funzionamento, facilitando la puntualità alle lezioni.”

C’è un po’ di differenza con quanto riportato nella delibera!

Ci risiamo; non è la prima volta che una delibera contiene errori e/o affermazioni non del tutto vere o addirittura false, o è carente di motivazioni. Per non farla lunga ne parleremo meglio in un prossimo post.

Tornando alla risposta dell’Amministrazione: generica ed elusiva rispetto alle articolate problematiche che abbiamo evidenziato nella ns. interrogazione. Comunque chi legge può valutare da sé.

 

Scrivi un Commento