Giornate pre-elettorali! Giornate convulse … e spaventose! Imbracciare i fucili, valutare la salute mentale dei pubblici ministeri, riscrivere la storia della resistenza ……… Mangano santo subito!!! E’ un incubo, penso io, oppure è tutto vero? Cosa sta succedendo, sono tutti impazziti? No, non sono tutti impazziti: solo una parte dei politicanti italiani! Speriamo che gli elettori non diano segni di squilibrio mentale …

Ripartiamo da capo. Martedì 8 gennaio si sono svolti molti comizi in giro per l’Italia e l’attenzione si catalizza subito sulle dichiarazioni di Berlusconi e del suo caro amico Dell’Utri. Il candidato premier prevede due semplici norme per l’ordinamento giudiziario italiano: la divisione delle carriere tra pubblici ministeri e avvocati (proposta democratica e su cui si può discutere) e la VALUTAZIONE PERIODICA DELLA SALUTE MENTALE DEI PUBBLICI ACCUSATORI!

Lo stesso giorno Dell’Utri rincara la dose: riscrivere i libri di storia relativamente al periodo della resistenza (vecchia proposta) e SCAGIONARE MANGANO (clicca qui per maggiori informazioni) DALLE INFAMANTI ACCUSE CHE LO HANNO CONDOTTO ALL’ERGASTOLO!

Di fronte a queste notizie è meglio sorridere (sebbene sia difficile) e leggere la storia scritta da IGOR (nostro affezionato amico)

PROMOSSI E BOCCIATI

In un tempo non consueto di un mondo possibile leggo sulla prima pagina del giornale “a modo” un interessante articoletto:

“Promossi e bocciati”
“Ieri, presso il Ministero di Grazia e Giusta Giustizia, si è svolto il primo esame di sanità mentale per Pubblici Ministeri e Giudici istituito con D.L. n. 1 del duemilaefischia, convertito, con modificazioni, dalla L. n. 1 del duemilaerifischia.
Il Ministro rende noti oggi i risultati: più del 90% dei candidati ha superato brillantemente i test attitudinali: tra i bocciati alcuni nomi eccellenti: i “redigiovani” (in un tempo non consueto capita ndr) Rocco Chinnici, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Questi ultimi verranno “disabilitati” ed esposti al pubblico ludibrio in occasione della cerimonia di riabilitazione di Vittorio Mangano che si terrà il prossimo Lunedì di Pasqua c/o il Palazzo del Quirinale: un giorno che finirà nei nuovi libri di storia”.

3 Risposte a “Elogio della stupidità”

  1. Mauro scrive:

    ERRATA CORRIGE: la cerimonia di riabilitazione di Vittorio Mangano non si svolgerà in quel postaccio malfrequentato che è il Palazzo del Quirinale (pare che i comunisti siano arrivati anche lì), bensì presso la Santa Casa di Arcore; diretta TV su Rete4.

  2. igor scrive:

    ma in un tempo non consueto di un mondo possibile tutto potrebbe succedere. Mi sembra di aver letto qualcosa, molto recentemente, su un giornale del nostro mondo circa inquilini poco apprezzati … che sia un modo per mettere le mani … avanti?

  3. Matteo scrive:

    Igor, stai forse parlando degli attuali(indesiderati) inquilini del Quirinale? Non bisogna preoccuparsi … procedendo di questo passo ben presto saranno sfrattati!!!

Scrivi un Commento